• fare vino bio naturale

IL FARE VINO

“Mentre faccio il vino, immagino di preparare una pozione magica. Un antidoto alla tristezza, un balsamo per vecchie ferite, una bevanda che non faccia dimenticare, ma perdonare. Una dichiarazione esistenziale. Un mio messaggio d’amore incondizionato.”

Il vino in anfora. L’ispirazione storica.
La storia tra il vino e le anfore in terracotta non inizia con noi. I Greci, i Romani – e prima di loro i Caucasici ben 7000 anni fa – trasportavano e conservavano il vino in questi contenitori “a impatto zero” a livello organolettico e ideali per un’ossigenazione lenta e costante. Noi oggi ci richiamiamo alla sapienza degli antichi per proseguire il nostro cammino di qualità e naturalità, attraverso una rilettura critica e non nostalgica delle tradizioni. Le nostre anfore sono un mezzo e non un fine
del nostro lavoro, il cui obiettivo è un’offerta di vini che siano prima di tutto prodotti di cultura, frutto di un profondo attaccamento al territorio. È per questo che abbiamo scelto di farle realizzare a mano da un artigiano di Impruneta, la patria della lavorazione della terracotta in Italia. Ogni anfora ha una capacità di circa 800 litri ed è dotata di un chiusino in acciaio inox per limitare il contatto con l’ossigeno. Le nostre anfore, oggi come un tempo, sono le sagge custodi del nostro vino e del nostro lavoro.



L'azienda Agricola Cirelli

IL LAVORO IN VIGNA
Montepulciano d'Abruzzo, Vino Bio

IL LAVORO IN CANTINA